Custom post ovvero contenuti personalizzati in WordPress Parte 2

custom post wordpress

custom post wordpress

Rieccoci con la seconda parte dell’articolo sui contenuti personalizzati in WordPress. Oggi andremo a vedere più in dettaglio alcune funzioni applicabili a register_post_type ().

Labels o etichette

Le etichette sono un array di stringhe che rappresentano il tipo di post in area amministrazione. Di seguito una lista di etichette e il loro uso.

  • name : la forma plurale del nome del vostro tipo di post.
  • singular_name :la forma singolare del nome del vostro tipo di post.
  • add_new : la voce di menu per l’aggiunta di un nuovo post.
  • add_new_item : l’intestazione mostrata durante la creazione di un nuovo
  • post.edit : la voce di menu per la modifica dei post.
  • edit_item : l’intestazione mostrata durante la modifica di un post.
  • new_item : mostrato nel menu preferiti nell’intestazione admin.
  • view : usato come testo in un link per visualizzare il post.
  • view_item : mostrato a fianco del permalink nell’editor.
  • search_items : testo del pulsante per la casella di ricerca nell’editor.
  • not_found : testo da visualizzare quando non si trovano i messaggi attraverso la ricerca in Admin.
  • not_found_in_trash : testo da visualizzare quando non ci sono post nel cestino.
  • parent : etichetta per un post genitore nell’editor. Utile solo per i tipi di post gerarchici.

Esempio applicato:

'labels' => array(
'name' => __( 'Custom posts' ),
'singular_name' => __( 'Custom post' ),
'add_new' => __( 'Aggiungi nuovo' ),
'add_new_item' => __( 'Aggiungi nuovo Custom post' ),
'edit' =>__( 'Edita' ),
'edit_item' => __( 'Edita Custom post' ),
'new_item' => __( 'Nuovo Custom post' ),
'view' =>__( 'Vedi Custom post' ),
'view_item' =>__( 'Vedi Custom post' ),
'search_items' => __( 'Cerca Custom post' ),
'not_found' =>__( 'Nessun Custom post' ),
'not_found_in_trash' => __( 'Nessun Custom post nel cestino' ),
'parent' => __( 'Custom post genitore' ),
),

Descrizione

È possibile usare l’argomento description per fornire una descrizione lato amministrazione sul tipo di contenuti personalizzati:

'description' => __( 'Descrizione sul tipo di Custom post.' ),

Visualizzazione

Lato admin e front-end di default ‘false’

  • show_ui : se visualizzare le schermate di amministrazione.
  • publicly_queryable : se le query per questo tipo di post può essere eseguita dal front-end.
  • exclude_from_search : se i post dovrebbero apparire nei risultati di ricerca.
'public' => true,
'show_ui' => true,
'publicly_queryable' => true,
'exclude_from_search' => false,

Menu amministrazione

Posizione di visualizzazione del menu in amministrazione e relativa icona personalizzata:

'menu_position' => 20,
'menu_icon' => get_stylesheet_directory_uri() . '/images/custom_post.png',

Visualizzazione editor

Vari meta e campi visualizzabili nell’editor:

  • title : campo di inserimento testo per creare il titolo del post.
  • editor : campo per la scrittura del post.
  • comments : possibilità di disattivare i commenti on / off.
  • trackbacks : trackBacks pingbacks on / off.
  • revisions : revisioni del post.
  • author : visualizza una casella di selezione per la modifica del post.
  • excerpt : una textarea per scrivere un estratto personalizzato.
  • thumbnail : casella upload miniatura.
  • custom-fields : campi personalizzati.
  • page-attributes :gerarchia dei post.
'supports' => array( 'title', 'editor', 'excerpt', 'custom-fields', 'thumbnail' ),

Per approfondire l’argomento vi rimando a questo interessante articolo di Justin Tadlock Custom post types in WordPress

9 thoughts on “Custom post ovvero contenuti personalizzati in WordPress Parte 2

  1. bella guida,
    non sono riuscito a trovare i custom post che cancello e mi mette nel cestino. Quale opzione bisogna attivare?

  2. Ciao Luca, non serve attivare nessuna opzione. Se hai usato il codice che ho postato nel primo articolo, cliccando sulla voce Extra vengono visualizzati tutti gli articoli scritti, se ce ne sono di cestinati vedrai una voce “Cestinati” dove cliccandoci sopra potrai vederne la lista.

  3. Ciao, ottimo tutorial, tutto molto chiaro. Non capisco però, essendomi avvicinato da poco a WP, come avviene la visualizzazione del campo nella pagina.
    Grazie

  4. Il custom post crea tassonomie personalizzate al di fuori del normale ciclo dei post…per visualizzarli ti basta linkarne la tassonomia creando un link nel menu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *